Se hai intenzione di “riempire” una parete con qualcosa di utile per appoggiare oggetti, ricorda: esiste un’ampia varietà di mensole!

Quando hai a disposizione una parete vuota nella stanza, e hai già trovato spazio per tutte le funzioni necessarie, ti chiedi come riempirla. Partendo dal presupposto che non è indispensabile “riempire” ogni spazio libero alle pareti, potresti pensare a delle mensole.

Ne esistono in commercio di svariate tipologie, in grado di andare incontro a tutte le esigenze ed a tutte le tasche. Scopriamo insieme alcune varianti dando un’occhiata a degli esempi che puoi acquistare (o farti realizzare!).

Semplici mensole!

Lineari, di dimensioni standard oppure realizzate su misura, sono semplici piani fissati a parete. Ciò che le caratterizza, nella loro semplicità, sono il colore, la finitura e la disposizione. Possono essere tono su tono con la parete su cui poggiano, oppure in contrasto. Quest’ultimo effetto risulta perfetto quando le mensole vanno a decorare una nicchia (ne abbiamo parlato in questo articolo). Scegliere come disporle fa sicuramente la differenza: allineate ed equidistanti, sfalsate e distanziate tra loro in modo differente, a tutta parete o solo per una porzione, sia essa verticale o orizzontale…Possono anche essere sagomate in modo da bypassare un pilastro oppure seguire un angolo, ma anche rese particolari dal sistema di fissaggio!

photo credits Pinterest

Mensole con bordo!

Basta aggiungere alle mensole lineari una bordatura, e l’estetica cambia totalmente, così come la funzionalità. Infatti, se bassi bordini ai lati possono essere solo decorativi, quelli più alti possono invece reggere libri ed oggetti ed impedire che cadano. Molto spesso questa tipologia di mensole è realizzata in lamiera piegata, in modo che la curvatura non vada a ridurre lo spazio di appoggio. Ma anche le mensole per quadri che puoi trovare in commercio (qui trovi spunti su come utilizzarle), sono mensole con un bordo, questa volta sul lato anteriore, proprio per impedire alle cornici di scivolare. Potresti trovare anche semplici mensole con un ring montato sui tre lati, ancora più particolari e funzionali!

photo credits Pinterest

Effetti bidimensionali…

Essendo il piano funzionale delle mensole perpendicolare alla parete, ciò che visivamente va a “riempire” quest’ultima sono gli oggetti che vi poggerai. E se invece le rendessimo protagoniste? Esistono sul mercato mensole, soprattutto in lamiera, che, oltre alla funzionalità, proseguono anche a parete, andando a creare figure bidimensionali. In alcuni casi, partendo da una forma geometrica, una parte della lamiera diviene mensola mentre l’altra diventa decorativa. In questo modo, scegliendo attentamente colore e disposizione, puoi ottenere un effetto davvero particolare, senza riempire le mensole di oggetti.

photo credits Pinterest

…ma anche tridimensionali!

Effetto simile ma più “corposo” si può ottenere optando per mensole che, anziché essere costituite da piani, sono volumi. Cunei o piramidi, realizzati in legno ed in differenti finiture, sembrano uscire dalla parete per sostenere qualche oggetto. Ma, anche in questo caso, le forme possono essere svariate ed il modo in cui le disponi può cambiare totalmente il risultato. Puoi andare a creare composizioni con più elementi modulari avvicinati tra loro. Oltre a decorare con colori e materiali, qui possono entrare in gioco anche effetti dati dalle ombre.

photo credits Pinterest

Più che mensole, contenitori!

Una variante della soluzione precedente, consiste nell’utilizzare mensole che si presentano come solidi geometrici ma “vuoti”. Gli oggetti disposti su di essere vengono come incorniciati, creando, alle volte, un’enfasi perfetta per mettere in luce piccoli pezzi di design. I bordi laterali possono essere pieni, oppure il solido tutt’intorno può essere creato da un ring. In questa e nelle soluzioni precedenti, bisogna sempre ricordare che, più l’elemento scelto è particolare, più occorre calibrarne l’utilizzo.

photo credits Pinterest

Trattandosi di tipologie di mensole diverse tra loro, puoi facilmente capire che la scelta dipende da diversi fattori, come la conformazione dello spazio a disposizione e lo stile delle casa. Se hai bisogno di una mano, chiedi aiuto a Made with Home!

 

 

Non perdere altro tempo

Fai lo style quiz per capire il tuo stile di interni