Hai voglia di dare una svolta alla tua casa puntando su piante da interno di grandi dimensioni? Dovresti dare un’occhiata a queste!

Negli ultimi anni si sta affermando sempre più la tendenza ad inserire all’interno delle abitazioni piante di grandi dimensioni. Ci sono alcune specie che si adattano maggiormente alla vita indoor, richiedendo più o meno esperienza nella cura.

Diverse volte abbiamo parlato del potere decorativo che ha il verde negli interni, oltre che delle sue proprietà di purificare l’aria (qui ad esempio). Quando le dimensioni aumentano, l’effetto “wow” è assicurato, e ne basta una sola. Ecco le specie più adatte che possono completamente trasformare la tua casa!

Niente di più estroso della Monstera Deliciosa!

La Monstera Deliciosa è una pianta originaria del Guatemala, e se ogni tanto sfogli qualche rivista di Interior Design o sbirci nel web, avrai sicuramente presente di che specie si tratta! Ha infatti delle foglie molto particolari, che da giovani sono a forma di cuore e, crescendo, sviluppano dei buchi che possono diventare veri e propri tagli, rendendole frastagliate. Proprio questa trasformazione, abbinata alle grandi dimensioni delle foglie, dà il nome a questa pianta, come se fosse “mostruosa”. L’aggettivo “deliciosa” si deve invece ai frutti dolcissimi, che produce però solo nel suo habitat naturale. La bellezza delle foglie di Monstera le rende molto spesso soggetti ideali per stampe, federe di cuscini, carte da parati. Perfetta per un effetto estroso e disordinato, può essere protagonista di un angolo verde con altre piante più piccole tutt’intorno.

photo credits Pinterest

Un albero particolare…il Ficus Lyrata!

Un’altra pianta che può raggiungere grandi dimensioni anche in vaso e dentro casa è il Ficus Lyrata, originario dell’Africa Centrale. Appartenente alla famiglia dei Ficus, questo deve il nome alla particolare forma delle foglie, che ricorda appunto lo strumento musicale, la lira. A differenza della Monstera Deliciosa, questa specie ha una forma più vicina ad un albero, con un tronco legnoso che tende a diramarsi poco, fino a formare una chioma disordinata. Come tutti i Ficus, anche questa specie simboleggia l’abbondanza: se decidi di regalarne uno stai certamente portando un augurio di positività al destinatario del dono! Se vuoi ottenere un effetto meno estroso ma che non passa inosservato, puoi scegliere un esemplare di questa specie, da solo, come unico elemento verde della stanza.

photo credits Pinterest

Prosperità e ricchezza con la Pachira Acquatica!

Un augurio di ricchezza e abbondanza in termini di denaro puoi farlo invece regalando (o acquistando per te!) una Pachira Acquatica. Questa pianta, originaria dell’America Centro-meridionale, ha assunto infatti il soprannome di “albero dei soldi”. In Estremo Oriente, dove è molto diffusa, si narra che le sue foglie dalle cinque punte siano in grado di attirare a sé il denaro, per poi farlo confluire nel tronco. Proprio il tronco merita un’attenzione particolare: puoi trovare molto spesso questa pianta con il fusto intrecciato, come se fosse una scultura a reggere la chioma. Questa specie ha la classica sembianza di un piccolo alberello, e puoi già prevedere lo spazio che andrà ad occupare, senza grandi sorprese.

photo credits Pinterest

Una Kentia per un tocco tropicale e raffinato!

Comunemente chiamata Kentia oppure Palma, il vero nome di questa pianta è Howea, e deriva dall’isola che le ha dato origine, l’isola di Lord Howe, ad est dell’Australia.  Come la Monstera Deliciosa, è spesso oggetto di decorazioni da interni, come carte da parati e tessuti. Sa dare alla casa un tocco tropicale, pur rimanendo molto raffinata. Dal suo fusto si sviluppano le fronde con tante foglie strette e lunghe che tendono col tempo ad incurvarsi. Può essere accostata ad altre specie per un angolo jungle ma, per mantenere la sua eleganza, è perfetta da sola, con il giusto spazio intorno per potersi espandere liberamente su ogni lato.

photo credits Pinterest

Effetto giungla con il Banano!

Se vuoi ottenere un effetto giungla davvero perfetto, basta anche solo una pianta di Banano, originaria dell’Asia e famosa per i suoi frutti! Potresti facilmente confonderlo con la Sterlizia, ma la differenza sostanziale per i “non addetti ai lavori” sta nel fatto che, a differenza della seconda, il Banano presenta un unico “fusto” da cui nascono le foglie. In realtà si tratta di uno pseudofusto: non è infatti una specie arborea, ma erbacea, e quello che sembra un fusto è costituito in realtà dall’insieme delle foglie che si sovrappongono ad elica. Queste sono molto grandi e, specialmente per effetto del vento, possono rompersi diventando frastagliate. Impossibile non notarlo!

photo credits Pinterest

Ricorda sempre che le piante sono esseri viventi! Prima di acquistare, rivolgiti ad un professionista del verde che possa indicarti le esigenze in merito a luce, annaffiature, umidità e cure. Non è detto che una specie che ti ha colpito esteticamente possa crescere in salute nel punto in cui intendi collocarla!

 

 

Non perdere altro tempo

Fai lo style quiz per capire il tuo stile di interni