Stai progettando la tua nuova cucina? Ecco perché dovresti considerare una cucina con penisola!

Sei abituato a pensare i moduli della cucina addossati ad una parete? In molti casi è proprio così. Ma se vuoi creare più movimento e spezzare la monotonia, puoi invece optare per una cucina con penisola!

La cucina con penisola è caratterizzata da una forma ad L oppure a C, e la porzione che ne determina il nome può avere funzioni differenti. Perfetta per soggiorni open space, può essere una scelta valida anche in cucine abitabili ampie, oppure per angoli cottura molto piccoli. Ecco in quante varianti si può declinare!

Tavolo o piano di lavoro in più!

Specialmente se ti piace spadellare, saprai che i piani d’appoggio in cucina non sono mai abbastanza! Ecco allora che puoi estendere il piano di lavoro proprio creando una penisola. Se mantieni la stessa altezza del top, puoi ottenere un effetto elegante proseguendo con lo stesso materiale, altrimenti puoi esaltare questa porzione poggiandola sopra, usando materiale, colore e spessore differenti. Trattandosi di un piano vuoto al di sotto, può tranquillamente diventare il tavolo da pranzo di una cucina abitabile. L’altezza, che è di almeno 90 cm, implica l’utilizzo di sgabelli al posto di sedute normali. Ecco perché puoi scegliere questa soluzione se hai anche un tavolo in soggiorno dove accogliere gli ospiti per le cene più formali!

photo credits Pinterest

Anche banco snack!

Se un tavolo in più non ti serve, puoi sfruttare tutta la profondità della penisola per proseguire con i vani contenitori. Si sa, anche lo spazio per stipare non è mai sufficiente! In questo caso, il top superiore può diventare solo piano di lavoro, oppure, con le giuste accortezze, può essere usato anche come banco snack. Infatti, essendo in questo caso piena la porzione sottostante, per riuscire a sederti ed infilare le ginocchia in modo corretto, devi lasciare dello spazio libero. Ciò significa che i moduli sottostanti saranno meno profondi dei 60 cm standard. Può essere il rivestimento del piano a sporgere, oppure essere una porzione di top a sé ad andare a creare il banco snack. Molto utile per la colazione o per uno spuntino veloce!

photo credits Pinterest

Operativo a tutti gli effetti…

La penisola può diventare anche la parte cruciale della cucina! Infatti, se fai in modo che gli attacchi degli impianti siano predisposti nel punto corretto, puoi tranquillamente collocare piano cottura o lavello (o entrambi) proprio sulla penisola! Questa soluzione è perfetta in un open space, perché ti permette di cucinare senza mai dover “perdere di vista” i tuoi ospiti. Inoltre, non dovendo inserire lavello e piano cottura altrove, il resto della cucina può costituire pareti piene: la cucina così “sparisce” andando ad inserirsi in uno stile minimal! Questa variante della penisola può essere abbinata alla precedente. Lasciando lo spazio cavo utile per sedersi, infatti, puoi creare anche un banco snack, per offrire un caffè ad un amico mentre sei ai fornelli!

photo credits Pinterest

…che diventa tavolo!

Per scegliere quest’idea di penisola lo spazio a disposizione deve essere molto, per questo si adatta a soggiorni open space. La penisola infatti, dopo aver assunto la funzione di piano cottura oppure di piano lavoro, si trasforma in un vero e proprio tavolo. Anche in questo caso, se il livello rimane lo stesso, il tavolo avrà degli sgabelli al posto delle sedie. Altrimenti puoi abbassare il tutto per riportarlo all’altezza standard di un tavolo. In questo modo, il prolungamento della penisola può diventare senza problemi il tavolo principale della casa! Se lo spazio non lo consente, puoi pensare di progettare il tavolo, anziché lineare, leggermente inclinato rispetto all’andamento della penisola, in modo da sfruttarlo al meglio e lasciare tutto intorno l’agio per il corretto utilizzo delle sedute.

photo credits Pinterest

Per racchiudere una piccola cucina!

Se tutti gli esempi precedenti ti sembreranno realizzabili solo in grandi spazi, non disperare! Una cucina con penisola può essere perfetta anche nel caso di un piccolo angolo cottura che dà sul soggiorno. Infatti, se non hai modo di separare la cucina con setti e pareti, puoi farlo in modo “ideale” proprio realizzando una penisola. Questa va a racchiudere l’ambiente cucina, mascherandola anche parzialmente. Molto spesso ci si può limitare a creare un piccolo banco snack, ma questo basta per renderla più “intima” e meno invadente rispetto al soggiorno. In un monolocale, il banco snack così creato può addirittura costituire l’unico tavolo della casa!

photo credits Pinterest

La cucina con penisola, come hai visto, può essere molto funzionale ed esteticamente molto bella, ma è fondamentale che ci siano gli spazi necessari a realizzarla, e va progettata nel dettaglio. Non sai se fa al caso tuo? Puoi chiedere un consiglio a Made with Home!

 

Non perdere altro tempo

Fai lo style quiz per capire il tuo stile di interni

Se fai il nostro Style QuizPer te uno sconto del 15%

Promozione valida entro il 30 Settembre. Una volta fatto lo style quiz ti invieremo via mail il codice sconto.