LOADING...

Idee semplici per rendere la casa più luminosa!

Una casa luminosa trasmette sicuramente maggior benessere! Abbiamo già parlato in passato (e ci sarà occasione di approfondire!) delle regole per illuminare gli interni nel modo più corretto…ma, indipendentemente dall’illuminazione artificiale, l’atmosfera è resa sicuramente più piacevole se alla base abbiamo una buona diffusione della luce naturale proveniente dall’esterno!
Ci sono un sacco di regole in fase di progettazione preliminare in grado di garantire una buona luminosità: dalla disposizione delle stanze secondo i punti cardinali  all’eliminazione di setti divisori inutili, dalla progettazione degli infissi alla creazione di altezze e doppi livelli.
In questo articolo vogliamo dare invece qualche idea semplice e facile da realizzare per aumentare la luminosità in una casa che già esiste, con i suoi pregi ed i suoi difetti!

 

Parola d’ordine: schiarire le pareti!

Il colore è spesso al centro quando si parla di Interior Design…è facile allora rendersi conto di come possa essere fondamentale nel trasformare una casa “buia” in una fonte di luminosità. Ed è sulle pareti che occorre intervenire! Se il total white si presenta come la via più azzeccata, anche i toni neutri, purché chiari, vicini al tortora ed ai grigi possono garantire un ottimo risultato. Se invece si vuole accentuare una parete (creando la famosa “parete focus”), si può puntare ad una tonalità più scura, basta che il resto della stanza si limiti alla purezza del bianco!
Quello che si otterrà sarà sconvolgente, anche se prima la casa si “vestiva” di colori brillanti, come il giallo o l’arancione…ogni stanza sarà così in grado di accogliere e riflettere ogni singolo raggio di sole!

 

Occhio al pavimento!

Se le pareti costituiscono gran parte delle superfici della casa, altrettanto fanno i pavimenti. Allora è impensabile non tenerli in considerazione quando si vuole portare luce! In fase di ristrutturazione è possibile sostituire la pavimentazione e optando per essenze chiare nel caso di parquet e tonalità neutre per piastrelle, resine e pietre.
Nei casi più fortunati, senza dover rimuovere il materiale esistente, si può intervenire “coprendolo” con il nuovo pavimento scelto! Se invece uno stravolgimento così evidente non fa al caso nostro, un semplice trucco c’è: basta optare per l’utilizzo di grandi tappeti chiari, che vadano a coprire porzioni importanti delle stanze. In questo modo verrà ridotta la superficie “scura” percepita, e si creerà un piacevole contrasto, senza perdere in luminosità!

 

Occorre mantenere un “basso profilo”!

Una volta rifinito l'”involucro”, sono gli arredi a divenire protagonisti della casa! Per favorire la diffusione della luce naturale, non basta scegliere colori chiari anche per i mobili. Se pareti e pavimenti hanno già subìto un intervento in questa direzione, non è necessariamente questa la strada giusta. Anzi, un contrasto ottenuto con l’inserimento di toni più scuri ed essenze legnose, smorza la monotonia che si andrebbe a creare inevitabilmente.
Più importante, invece, è la selezione del dimensionamento e del posizionamento degli arredi. La scelta di madie e contenitori bassi, infatti, non solo evita l’effetto ottico “soffocante” dato dalle pareti troppo piene (sicuramente in contrasto con l’idea di “casa luminosa”), ma impedisce anche che questi divengano ostacolo per la luce che filtra dalle finestre, impedendone la diffusione nell’ambiente!
Una soluzione alternativa in caso di mobili ingombranti di cui non ci si può liberare, può essere quella di dipingerli di bianco, in modo che “spariscano” nella parete contro cui poggiano!

 

Le superfici moltiplicano la luce!

Quando la luce scarseggia, un trucco può essere quello di “moltiplicarla”…e come farlo, se non riflettendola? Superfici riflettenti per eccellenza sono gli specchi! L’inserimento di questi complementi d’arredo, funzionali e decorativi allo stesso tempo, se effettuato con attenzione può anche aumentare la luce naturale percepita. Decidendo di far riflettere ad uno specchio una finestra si raddoppia la luce all’interno della stanza, occupando un’intera parete con uno specchio, invece, si amplia lo spazio, ottenendo lo stesso effetto!
Certamente non si può “tappezzare” la casa di specchi…un altra idea in fase di scelta degli arredi è quella di optare per finiture lucide anziché opache: anche se in modo limitato, riescono a reimmettere nell’ambiente parte della luce che li colpisce, rendendo la stanza più luminosa.

 

A tutta leggerezza!

Se le finestre sono il mezzo attraverso il quale passa la luce del sole, sono anche quell’elemento che fa passare, in molti casi, sguardi indiscreti. Non si può certo pensare di rendere la casa più luminosa a discapito della privacy: occorre trovare un compromesso!
Le tende sono state più volte citate come elemento decorativo indispensabile per completare un buon progetto di Interior Design. In questo caso, hanno anche la funzione di sostituire, almeno nelle ore diurne di maggior luce, persiane e avvolgibili, garantendo intimità ma limitando la perdita di luce naturale. Optare per tessuti leggeri e semitrasparenti, sempre in tonalità chiare e neutre, è la via migliore! Se vogliamo dare un po’ di contrasto con il colore, possiamo pensare a doppie tende, quelle più spesse e in tinte scure da chiudere solo di sera, mentre le altre trasparenti e candide da accostare di giorno per non ostacolare i raggi del sole!

 

Piccoli interventi sul progetto!

In alcuni casi, come già detto parlando dei pavimenti, si può ancora intervenire in modo parziale sulla “sostanza” del progetto. Elementi che possono fare la differenza parlando di luce naturale sono sicuramente le porte interne e gli infissi esterni. Le porte, se scelte in vetro, possono migliorare la luminosità della casa. Nelle varianti acidate e decorate permettono il passaggio della luce tra le stanze garantendo la privacy. Nelle varianti retrolaccate, seppur non trasparenti, garantiscono la riflessione della luce nell’ambiente. Parlando di infissi esterni, invece, se dimensioni e posizionamenti sono stati definiti, può essere ancora possibile optare per tipologie sottili e poco invasive. In questo modo si lascia maggior spazio alla trasparenza. Infine, nel caso di scale interne, lasciarle a vista e scegliere parapetti permeabili alla luce permette a quest’ultima di attraversare i diversi livelli della casa!

 

 

Photo Credits_Pinterest