Vuoi inserire il televisore in una stanza ma non hai spazio per un mobile? Ecco in quanti modi puoi appenderlo alla parete!

Se stai decidendo dove collocare il televisore in una stanza, starai molto probabilmente pensando ad un mobile porta tv. In soggiorno potrebbe trattarsi di una parete attrezzata, mentre in camera da letto la soluzione più ovvia è quella di posizionarlo sopra ad un comò.

Sebbene le idee di arredo siano svariate, in questo articolo vogliamo invece considerare i casi in cui lo spazio per un mobile tv non esiste. Ecco allora che la soluzione consiste nell’appendere il televisore ad una parete, ma ci sono diversi modi per farlo, e questi sono alcuni!

Connotando la parete!

Il sistema più semplice in assoluto prevede di fissare semplicemente il televisore alla parete. Se però questa rimane così “nuda e cruda” senza alcuna connotazione, la tv diventerà protagonista della stanza, che risulterà invece spoglia e trascurata. Una volta definite dimensioni e posizionamento corretto, ecco allora che puoi pensare di decorare la superficie con un trattamento o un rivestimento particolare. Le pareti sono impreziosite da profili in gesso? L’apparecchio può essere incorniciato da questi, in modo da entrare a far parte a tutti gli effetti del progetto di interni!

photo credits Pinterest

Usando un pannello!

Se il televisore non andrà ad occupare la porzione centrale della parete, la soluzione precedente potrebbe stonare. Allo stesso modo, se la superficie in questione viene condivisa da più aree della stanza, l’idea di connotarne solo una parte può essere molto più adatta. Considera quindi di fissare l’apparecchio ad un pannello, verticale oppure orizzontale, a tutta altezza oppure no, in modo da identificare solo l’area destinata a questa funzione. Questa soluzione permette di mascherare eventuali attacchi non correttamente posizionati, mascherando il passaggio dei cavi!

photo credits Pinterest

Aggiungendo una mensola…

Se hai la necessità di collegare al televisore modem, soundbar o altri dispositivi, avere a disposizione una mensola può tornare molto utile. Inoltre, questo elemento d’arredo può giustificare il posizionamento della tv, dandone un senso di completezza. Puoi sceglierne una poco profonda centrata sotto l’apparecchio, oppure più di una da fissare in modo sfalsato o regolare, sotto ma anche sopra il televisore. Puoi abbinare questa soluzione anche alla connotazione tramite finitura o colorazione della porzione di parete interessata, magari utilizzando mensole a contrasto, in modo che siano più visibili!

photo credits Pinterest

…o un piccolo contenitore!

Un’idea simile alla precedente, che si avvicina maggiormente alla classica idea di mobile tv, consiste nel fissare sotto il televisore un elemento contenitore poco profondo. Una o due ante a ribalta o qualche piccolo cassetto, posso avere la stessa funzionalità delle mensole. A seconda della situazione, puoi optare per un elemento poco più lungo dell’apparecchio oppure, se vuoi trasformare questo contenitore in un arredo multifunzionale, puoi decidere di farlo proseguire lungo tutta la parete, trasformandolo in piccolo scrittoio oppure svuotatasche. Colore e materiale scelto, come sempre, fanno la differenza per la buona riuscita di un progetto!

photo credits Pinterest

Fissandolo ad un pannello accessoriato!

Esistono sul mercato diverse soluzioni già “pronte” che calzano a pennello quando si ha a disposizione poco spazio e si deve appendere il televisore alla parete. Si tratta, ad esempio, di panelli accessoriati con mensole e vani a giorno, magari più profondi in modo da permettere il passaggio dei cavi nello spessore. Oppure di elementi contenitori da fissare al muro che, quando chiusi, appaiono come pannelli ma, una volta aperti, oltre ad orientare la tv, svelano modem, decoder, e tutto il necessario. Come sempre, per la buona riuscita di un interno nel suo insieme, occorre trovare l’elemento corretto per dimensioni, caratteristiche e stile!

photo credits Pinterest

 

Le idee viste sopra possono essere declinate in svariati modi, a seconda dello stile, delle esigenze e del budget a disposizione. Se hai dubbi, rivolgiti ad un professionista: anche Made with Home può aiutarti!

 

 

 

 

Non perdere altro tempo

Fai lo style quiz per capire il tuo stile di interni