L'”effetto scatola” funziona anche in camera da letto: guarda in quanti modi puoi ricrearlo dietro la testiera!

Abbiamo parlato in diversi articoli dell'”effetto scatola” realizzato con il colore. Si tratta di dipingere due o più pareti adiacenti, insieme al soffitto, in modo da ricreare uno spazio colorato tridimensionale, proprio come se fosse una scatola!

Perfetto, ad esempio, per dare carattere ad un ingresso vuoto (trovi qui l’articolo completo), vediamo come può essere applicato anche alla camera da letto. La parete focus della stanza è proprio quella dietro alla testiera, e questa soluzione è perfetta per caratterizzarla. Vediamo come!

Il colore anche sul soffitto…

La soluzione più tradizionale per ricreare quest’effetto, come detto, consiste nel dipingere pareti adiacenti e soffitto. Nel caso della camera da letto quindi, oltre che sulla parete contro cui è addossata la testiera, il colore è ripreso anche sulle pareti laterali e sulla porzione di soffitto corrispondente. A seconda delle situazioni, la “profondità” creata dal colore può avere dimensioni differenti. Ad esempio se, subito accanto al letto è posizionata una finestra, sarà inevitabile dover fermare prima dell’infisso il colore. Puoi creare l'”effetto scatola” anche se il soffitto della tua camera non è piano: il risultato sarà comunque perfetto!

photo credits Pinterest

…oppure no!

Nel caso in cui il soffitto non può essere dipinto in modo omogeneo, magari per la presenza di una trave a vista, puoi optare per la variante che prevede di limitarli alle pareti. Il risultato sarà meno “scatola” ma comunque avvolgente. Il colore, infatti, andrà ad abbracciare il letto ai lati, creando comunque un’idea di intimità. Trattandosi, a questo punto, di una fascia orizzontale, puoi anche pensare di non arrivare fino al soffitto con il colore. Puoi invece fermarti anche prima, e creare addirittura la testiera del letto con la pittura!

photo credits Pinterest

Solo una striscia!

E se la striscia, anziché essere orizzontale, fosse verticale? Non necessariamente tutta la parete dietro la testiera viene colorata: la striscia può limitarsi alla sola larghezza del letto. Poi prosegue a soffitto, andando anche qui a fermarsi in corrispondenza con la fine del letto, oppure prima, oppure di più. Le possibilità sono diverse, a seconda del risultato che si vuole ottenere. Se, oltre al colore, vai a creare volumi con il cartongesso, a soffitto oppure ai lati, può fari sì che il colore crei profondità o, viceversa, sporga rispetto al resto!

photo credits Pinterest

Amplificato dalle nicchie…

Se ci sono le condizioni per realizzare una nicchia alle spalle del letto, non hai scuse per non utilizzare il colore! Già il fatto di collocare la testiera in modo che risulti rientrante rispetto al resto, crea subito un’effetto cuccia, perfetto per questa stanza. Puoi decidere di colorare solo tutto ciò che sta all’interno della nicchia, oppure dipingere anche lo spessore della parete. O, ancora, puoi lasciare bianca solo la cornice il corrispondenza della nicchia, e usare il colore anche sulle altre pareti della stanza. Per un risultato ottimale, comodini, mensole, testiera e tutto ciò che è all’interno della “cuccia” dovrebbero essere in tinta con le pareti!

photo credits Pinterest

…o da un armadio a ponte!

Risultato simile si può ottenere con i “classici” armadi a ponte. Non devi pensare che sia una soluzione obsoleta, diventata inusuale. Certamente stili, colori e design sono cambiati, ma la sostanza rimane la stessa. La parete dietro il letto diventa completamente armadiata e, a seconda dell’altezza che lasci tra testiera e pensili, l’effetto ottico cambia. Ovviamente, ciò che va messo in risalto con il colore oppure con una finitura, è il fondo non contenitivo ed, eventualmente, anche gli spessori tutt’intorno.

photo credits Pinterest

Hai visto in quanti modi l'”effetto scatola” può essere declinato per dare personalità ad una camera da letto? Hai l’imbarazzo della scelta!

 

Se ti serve l’aiuto di Made With Home affrettati! I prezzi lancio terminano il 31 maggio!

 

 

 

Non perdere altro tempo

Fai lo style quiz per capire il tuo stile di interni