Vuoi dare personalità ad un ingresso vuoto senza utilizzare arredi? Ecco gli espedienti che possono aiutarti!

L’ingresso, essendo il primo ambiente con cui si ha a che fare quando si varca la soglia di casa, ne rappresenta il bigliettino da visita. Nonostante questo, viene poco considerato quando si pensa all’arredo, e si tende a tralasciarne la progettazione.

Che la tua casa abbia un ingresso ampio e con uno spazio dedicato, oppure uno di modeste dimensioni o tutt’uno con il soggiorno, vale la pena spenderci del tempo. Puoi caratterizzarlo anche senza inserire alcun arredo o complemento. Ecco alcuni trucchi in grado di dare personalità ad un ingresso vuoto!

Il colore aiuta sempre!

Spesso, quando serve dare risalto ad uno spazio, si utilizza il colore. Anche per l’ingresso può essere la soluzione! Infatti, puoi dipingere la parete contrapposta alla porta, quella laterale, o entrambe, con un colore che si fa notare. Una tonalità più accesa di una tinta che ritrovi negli accessori della casa. Oppure lo stesso che hai utilizzato per la parete focus del soggiorno e della camera da letto. Se opti per un colore neutro, puoi renderlo particolare creando un gioco tridimensionale sulla parete. Infine, puoi disegnare campiture di colore seguendo uno schema geometrico. Importante: se tratti anche la parete della porta, sarebbe ottimale poter verniciare allo stesso modo il pannello di rivestimento interno!

photo credits Pinterest

Con gli stickers non rischi nulla!

Vuoi buttarti nella decorazione di una parete ma hai paura di sbagliare o di stancarti facilmente? Gli stickers murali fanno al caso tuo! Si tratta di adesivi pensati per le pareti, facili da applicare e che, una volta rimossi, non lasciano alcun segno. I soggetti possono essere moltissimi: una grande scritta per accogliere gli ospiti, un motivo ripetuto più volte come se fosse una carta da parati oppure un grande disegno. Se ti mancano le idee, prendi qualche spunto da questo articolo di qualche tempo fa! Un recente progetto di Made with Home ha proposto la combinazione del colore con l’utilizzo degli stickers proprio per personalizzare un ingresso vuoto. In questo caso si trattava di versi poetici cari al cliente.

photo credits Pinterest e Made with Home

Dai il tuo meglio con la carta da parati!

La seconda proposta progettuale dello stesso ingresso optava per qualcosa di più: una carta da parati! La scelta di quante e quali pareti rivestire dipende molto dal soggetto che scegli di utilizzare. Un motivo fitto e optical può essere più che sufficiente su una sola superficie, a meno che tu non voglia ottenere un risultato estremo. Se decidi invece una carta da parati che fa quasi da “sfondo”, puoi anche pensare di rivestire due pareti adiacenti. L’abbinamento con il colore sulle superfici restanti può rappresentare una soluzione vincente. Nel caso del progetto di Made with Home, la porzione più soft è stata applicata sulla parete laterale, mentre al soggetto protagonista è stata dedicata la parete più in vista!

photo credits Pinterest e Made with Home

Osa davvero con la pavimentazione!

Può succedere che l’ingresso non abbia un vero e proprio spazio delimitato, ma faccia parte del soggiorno. In questo caso puoi enfatizzarne lo spazio intervenendo con una pavimentazione differente. Se hai dei punti di riferimento da utilizzare, come degli spigoli, la fine di un’armadiatura oppure un ribassamento, potrai facilmente optare per un cambio di pavimentazione netto. Ottieni invece un risultato più particolare con un cambio di pavimentazione graduale: qui trovi qualche esempio! A seconda del materiale che scegli di usare puoi giocare anche con la colorazione, uguale alle pareti oppure in contrasto.

photo credits Pinterest

Effetto scatola…effetto “wow”!

Apparentemente semplice ma di forte impatto è l’“effetto scatola”! Per ottenerlo devi trattare con la stessa colorazione tutte le superfici dell’ingresso, incluso il soffitto. Scontato dire che, in questo caso, la porta deve essere assolutamente dello stesso colore, così come tutti gli altri elementi (armadi a muro, modanature e citofono inclusi!). Per un risultato davvero completo, puoi abbinare anche il cambio di pavimentazione, in modo che la stessa colorazione scelta ricopra anche questa superficie. L'”effetto scatola” applicato ad un ingresso completamente vuoto è in grado di arredare come non mai!

photo credits Pinterest

 

Come sempre, questi sono alcuni suggerimenti che puoi utilizzare per personalizzare un ingresso vuoto. Se hai dubbi sulla strada da intraprendere o non sai cosa fa al caso tuo, affidati ad un professionista. Richiedi un progetto, Made with Home saprà aiutarti!

 

Non perdere altro tempo

Fai lo style quiz per capire il tuo stile di interni