Happy Hour da Fase 2: gli aspetti che non puoi ignorare per organizzarne uno a casa in solitaria (o quasi)!

La Fase 2 ha preso il via ma la strada verso la normalità è ancora lunga. E adesso che l’estate si avvicina, chi non prova un po’ di nostalgia pensando a tutti gli Happy Hour a cui rinunciare?

Se gran parte dell’atmosfera è data dalla compagnia, puoi ovviare al resto organizzando un Happy Hour a casa! In solitaria o con pochi congiunti o amici alla volta, meglio ancora se in outdoor, anche in piccoli spazi si può dar vita ad un Happy Hour degno di questo nome. Cocktail e stuzzichini a parte, ecco gli aspetti da prendere in considerazione per trascorrere l’estate con un po’ più di leggerezza!

Sedute super comode!

Sai qual è l’aspetto positivo nell’organizzare l’Happy Hour a casa? Puoi decidere di metterti comodo quanto vuoi, senza  preoccuparti di ciò che pensano gli altri. Quindi: via libera all’outfit che più ti aggrada (è ammesso anche il pigiama!) e “accomodati” come ti pare! Le sedie all’esterno non sono il massimo del comfort? Perché non ricreare l’oblio delle onde con una bella poltrona a dondolo oppure un ovetto sospeso? Ne esistono di ogni tipo e di ogni fascia di prezzo! E se lo spazio non è molto, puoi sempre ovviare per qualche cuscino da sistemare direttamente a terra, magari su un tappeto oppure una stuoia e…via libera al relax!

photo credits Pinterest

Piani d’appoggio indispensabili!

Caratteristica imprescindibile dell’Happy Hour sta nella varietà di stuzzichini che accompagnano il cocktail. A casa puoi evitare l’andirivieni al buffet: perché non organizzarsi in modo da sistemare tutto dall’inizio senza doversi più alzare? Puoi riciclare uno sgabello come piano d’appoggio. Perfetti sono anche quei tavolini con il piano rimovibile che fa da vassoio, oppure quelli con un secondo ripiano più basso, da usare magari per le bottiglie! Se lo spazio a disposizione è poco, esistono in commercio diversi accessori che facilitano il tutto. Dai piani richiudibili fissati alla ringhiera, che ingombrano solo quando serve, fino alle clip porta-bicchiere da pinzare ai bordi del tavolo per recuperare spazio!

photo credits Pinterest

Luce soft!

Vista l’ora in cui l’Happy Hour prende vita, come non considerare l’illuminazione? Non penserai di accendere le luci da esterno che illuminano a giorno, facendo dissolvere tutta la magia, vero? Tutto ciò di cui hai bisogno sono luci soft e calde (visto che devono solo permetterci di intravedere ciò che stiamo mangiando!). Se c’è spazio, si può optare per delle belle lanterne da poggiare direttamente a terra, oppure per delle candele disposte sul tavolo. Altrimenti puoi sfruttare l’altezza: un filo di lampadine a luce calda oppure tanti porta candele appesi, possono essere sufficienti a creare la giusta atmosfera.

photo credits Pinterest

Musica d’atmosfera!

Che Happy Hour sarebbe senza un sottofondo musicale? Che si tratti di lounge music, chillout o della musica che preferisci, impossibile non attrezzarsi per ascoltarla in modo performante anche all’esterno. Se non puoi usufruire di un impianto domestico adatto all’ascolto dall’esterno (senza causare liti con i vicini!), puoi sempre optare per soluzioni portatili di ogni genere. I diffusori audio wireless, collegati tramite bluetooth allo smartphone, oppure corredati di porta USB, rappresentano una risposta economica al problema. Ne esistono con luce integrata, vintage, ultra tech…per dare anche alla musica un tocco di design!

photo credits Pinterest

Accessori festaioli!

L’Happy Hour si chiama così proprio perché deve rappresentare un momento di allegria e spensieratezza. Ecco allora che varrebbe la pena osare scegliendo accessori simpatici e decorazioni festaiole anche eccessive! Partendo da bicchieri, tovagliette, vassoi e piattini, fino ad oggettistica puramente ornamentale, puoi scegliere uno stile e coordinare il tutto (qui gli stili da cui prendere spunto). Anche la scelta di colori vivaci, ad esempio per cuscini o bicchieri (ma anche solo per le cannucce!), può essere una strada per portare un po’ di brio al tuo aperitivo casalingo!

photo credits Pinterest

 

Ovviamente tutti questi suggerimenti sono validi anche in casa se non c’è un balcone o un terrazzo. Puoi scegliere un angolo che ci fa stare bene, magari vicino ad una finestra, e il resto lo fa un po’ di immaginazione! L’importante è scegliere, ora più che mai, le giuste persone con cui condividere questi momenti, e circondarsi di elementi che trasmettono positività. Con la speranza che sarà possibile presto tornare a far festa nei locali, che dici, per il momento possiamo ovviare così?

 

Non perdere altro tempo

Fai lo style quiz per capire il tuo stile di interni

Se fai il nostro Style QuizPer te uno sconto del 15%

Promozione valida entro il 30 Settembre. Una volta fatto lo style quiz ti invieremo via mail il codice sconto.