LOADING...

5 stili natalizi per tutti i gusti!

Il ponte dell’Immacolata è ormai alle porte e si sa che, per tradizione, sono proprio quei giorni ad essere dedicati all’addobbo della casa in vista del Natale!
Se anche voi avete saputo attendere (di case addobbate se ne vedono già ad Halloween!) e siete alle prese con gli ultimi acquisti tra albero, luci, ghirlande e decorazioni varie, qui di seguito potete trovare 5 stili a cui ispirarvi! Se puntiamo ad un’atmosfera armoniosa e piacevole tutto l’anno, perché non ricrearla anche con gli addobbi natalizi, scegliendo lo stile che più si allinea all’arredamento? Almeno per un mesetto la casa si vestirà per le feste e la giusta atmosfera, vicina ai nostri gusti, potrà aiutare a ricreare una buona atmosfera anche nell’anima!

 

Stile nordico per chi ama il minimal!

Probabilmente influenzato dal freddo rigido degli inverni del nord Europa, lo stile nordico negli addobbi natalizi si traduce con la prevalenza di colori neutri, soprattutto del bianco, accostata ad elementi naturali! Linee pulite, forme stilizzate, eliminazione totale del superfluo e assenza di eccessi rendono facile l’accostamento di questa tipologia di decorazioni allo stile minimal dell’arredo! Proprio la “riduzione ai minimi termini” degli addobbi fa sì che, tipologie classiche di decoro a cui siamo abituati, lascino spazio a soluzioni alternative, più semplici ma di pari bellezza.
Certo, per chi ama la tradizione sarà difficile respirare un’atmosfera natalizia in questa estrema semplicità…magari invece è solo questione di abitudine!

      

 

Shabby chic fai-da-te!

Lo stile shabby chic, molto in voga negli ultimi anni, trova largo spazio anche nella decorazione della casa! Basandosi infatti sul riciclo e sul riutilizzo alternativo di oggetti ed elementi naturali, questo stile calza a pennello con la voglia sfrenata di molti di realizzare a mano gli addobbi di Natale! Se per i colori prevalenti potrebbe essere confuso con lo stile nordico, le linee tutt’altro che pulite e la quantità di fronzoli, lo distinguono nettamente dal minimalismo del primo! Più adatto ad un arredo rustico, tipico delle case di montagna, se non curato nel dettaglio e tenuto a freno, può creare effetti stucchevoli e kitsch!

      

 

Giù le mani dalle tradizioni!

Per i tradizionalisti incalliti, verde e rosso non possono che fare da padroni in una casa addobbata per le feste, tutto il resto è solo “di moda”! E allora ecco che, di generazione in generazione, si tramandano palline di ogni genere e forma, pronte a riempire il solito albero, mentre per casa spuntano nastri e fiocchi rossi su ghirlande, candele e soprammobili…Spesso si giunge però a situazioni esasperate di caos, dove tutto fa brodo solo perché è abitudine fare così! Senza nulla togliere alle tradizioni, un leggero “sfoltimento” nelle decorazioni ed una maggiore omogeneità negli accostamenti possono sicuramente rendere questo stile adatto ad ogni casa!

      

 

Blu e argento come valide alternative!

Per chi ama le tradizioni ma non i colori che le contraddistinguono, l’accostamento del blu e dell’argento sono un’alternativa valida e meno “classica”, per chi vuole osare con moderazione!
Sicuramente l’effetto di questi colori si distanzia molto dall’uso del rosso, che scalda l’ambiente…si respira piuttosto il freddo dell’inverno! Anche questo stile si adatta a tutti gli ambienti e, se si vuole ricreare un’atmosfera più calda, all’argento si possono sostituire bronzo e oro…l’effetto cambierà in modo inaspettato e anche l’eleganza d’insieme ne trarrà beneficio!

      

 

A tutto colore!

Infine, per gli anticonvenzionali con la “A” maiuscola, ecco alternative in cui il colore diventa protagonista…ma per la sua stranezza! I casi più semplici sono quelli in cui, sempre addobbando la casa in modo tradizionale, si opta per un colore insolito (il viola è solo un esempio!). Ma ci si spinge ancora oltre se insoliti colori (da quelli pastello alle tinte vivaci) danno vita a particolari decorazioni che, se danno idea di festa, non vengono sicuramente associate al Natale! Ma, in fondo, chi ha deciso i colori convenzionali se non la tradizione tramandata negli anni?? Perciò, se ce la sentiamo, via libera al cambiamento!

      

 

 

Photo Credits_Pinterest