logo-mini

Regole e idee per arredare l’ufficio!

Regole e idee per arredare l’ufficio!

L’Interior Design non si occupa solo della casa! Infatti, gli ambiti di progettazione di questa professione sono ampi: dal residenziale al commerciale, dall’ospitalità agli spazi di lavoro. Ed è proprio di questi ultimi che ci vogliamo occupare con questo articolo. L’ufficio, in tutte le sue varianti, merita un’attenzione particolare, anche perché, molto spesso, vi si trascorre molto più tempo che a casa! Vediamo allora come arredare un ufficio e alcune regole da seguire per garantire comfort anche quando si lavora!

 

Tante ore seduti…ma comodi!

Per trascorrere molte ore alla scrivania, ci sono alcune regole posturali da seguire. Braccio ed avambraccio dovrebbero formare un angolo retto, mentre avambraccio e polso dovrebbero essere allineati. Con le spalle rilassate, gli avambracci dovrebbero poggiare sui braccioli della seduta (se presenti). I piedi, se possibile, dovrebbero essere completamente aderenti al pavimento, altrimenti ad un poggiapiedi.  Tutte queste buone abitudini si possono mettere in pratica usando una delle innumerevoli sedie da ufficio presenti sul mercato, ma non solo! Oggi ci sono un sacco di sedute alternative, progettate appositamente per rendere ancora più naturale assumere una corretta postura.

      

 

Anche gli occhi hanno bisogno di comfort!

Il comfort visivo andrebbe garantito tanto quanto quello della schiena. Una corretta illuminazione dell’ambiente di lavoro è fondamentale: non devono crearsi zone di abbagliamento, così come zone d’ombra, che affaticherebbero la vista. Una buona illuminazione generale (meglio se naturale) dovrebbe essere integrata da lampade da tavolo orientabili a seconda delle necessità. Vanno inoltre evitati riflessi che possono infastidire l’occhio, causati ad esempio da superfici lucide. Badare alla vista è ancora più necessario se si lavora a computer! Importante allora mantenere il monitor sotto l’asse visivo orizzontale, ad una distanza di 45-70 cm circa e posizionato in modo da impedire la formazione di riflessi.

      

 

Spazio ai colori (con attenzione)!

Abbiamo già trattato qui la tematica della psicologia dei colori applicata all’Interior Design. Il colore giallo, portatore di creatività e concentrazione, può così essere considerato idoneo per gli ambienti di lavoro. Bisogna però sempre tenere presente della situazione specifica prima di azzardare con il colore. Occorre considerare infatti che un colore troppo vivace, se eccessivo, potrebbe infastidire dopo un lungo periodo a suo contatto! In questo caso, meglio limitarlo a dettagli e piccole porzioni di pareti. Va inoltre considerata l’attività che si svolge in uno specifico ambiente: una zona relax avrà necessità “emotive” diverse da una sala riunioni così come da un ufficio operativo!

      

 

La giusta privacy anche a lavoro!

La concentrazione e la resa in ufficio vengono sicuramente garantiti anche dalla giusta privacy. Non necessariamente questa deve però essere raggiunta attraverso pareti che isolano completamente! A seconda delle necessità e delle attività che si svolgono al suo interno, è possibile suddividere gli spazi con filtri più permeabili. Qualora fosse sufficiente una privacy visiva, si può intervenire con scaffalature, librerie e arredo. Se invece occorre anche un isolamento acustico, esistono diverse soluzioni in vetro personalizzabili. La totale trasparenza può infatti essere parzialmente o totalmente eliminata grazie all’utilizzo di pellicole acidate, decorazioni adesive o schermature aggiuntive apri-chiudi!

      

 

Ordine e organizzazione per rendere di più!

È risaputo: l’ordine nello spazio che ci circonda crea di riflesso un ordine mentale. Dove è più indispensabile se non sul posto di lavoro? Sapere dove trovare documenti, strumenti e appunti permette di non perdere tempo e di non stressarsi ulteriormente. Allo stesso tempo, organizzare l’ufficio in modo da poter condividere le informazioni in modo semplice ed efficace, garantisce la massima resa (oltre che l’armonia!). Ecco allora che accessori da ufficio e piccoli trucchi vengono in nostro aiuto nell’archiviazione, nella condivisione e nella gestione del nostro habitat lavorativo, a partire dalla scrivania!

      


Comments are closed.