LOADING...

Pavimento in grès…quante possibilità!

La scelta del materiale per il pavimento ricade, nella maggior parte dei casi, sul grès. Abbiamo già trattato in passato i suoi pro e contro; vogliamo ora trattare le differenti tipologie di pavimentazione che si possono ricreare usando il grès. Colorazioni, formati e finiture permettono una gamma molto variegata di effetti, anche andando a simulare materiali completamente diversi. Scopriamo le varianti più contemporanee!

 

Per chi ama il parquet ma…!

Una delle varianti più in voga al momento riguarda il pavimento in grès effetto legno. Questo succede perché il parquet, apprezzato dai più, presenta alcuni limiti, come la sua delicatezza. Il mercato offre un sacco di possibilità, dalle più economiche e “finte”, alle più costose, che è davvero difficile distinguere dal legno. Importantissimo, se si sceglie il grès effetto legno, optare per dimensioni e proporzioni realistiche…mentre per le fughe non c’è molto da fare!

 

Per un effetto di continuità!

Con il pavimento in grès è possibile andare a ricreare superfici che diano un senso di continuità, dove le fughe quasi spariscono. I maxi formati delle piastrelle si adattano maggiormente a questo scopo, così come le colorazioni, monocromatiche oppure leggermente variegate. Il risultato sarà simile alle pavimentazioni in resina o cemento, molto contemporanee e adatte allo stile minimal, senza gli svantaggi che questi materiali si portano dietro!

 

Come pietra, marmo &Co.!

I grandi formati possono essere adatti anche per simulare superfici in marmo, super lucidi, in grado di impreziosire la casa limitando i costi. Il grès consente infatti di ricreare materiali naturali: oltre al marmo, la pietra, opaca e materica al tatto e in tutte le sue sfaccettature. Esistono anche piastrelle in grès che replicano le classiche pavimentazioni in graniglie o in palladiana, tornate in auge ultimamente!


 

Per chi vuole osare!

Con il pavimento in grès è possibile anche osare un po’! Il mondo dei decori è pressoché infinito: giochi di colore geometrici, formati esagonali, rivisitazione delle “vecchie” cementine…c’è spazio per ogni fantasia! Solitamente è consigliabile utilizzare questi decori solo in una stanza, oppure in una porzione di pavimentazione, per evitare che l’effetto possa stancare nel tempo e appesantire l’atmosfera.

 

Perfetto per lo stile industrial!

Un altro aspetto “camaleontico” del grès consente di avvicinarlo visivamente al metallo. Non bisogna pensare di ricreare effetti lucidi e riflettenti ma, tutt’altro, grezzi e rovinati dal tempo. Il pavimento risulta composto da lastre di ferro ossidato, che assume colorazioni che virano dal verde, al rossiccio, al blu…Ecco perché queste piastrelle si adattano particolarmente agli interni dallo stile industriale!

 

Photo Credits_Pinterest