LOADING...

Dispositivi di sicurezza per una casa a prova di bambino!

Quando si parla di design, bisogna sempre affiancare l’estetica con la funzionalità. Se un bambino abita la casa, ecco che il design deve tener conto della sua sicurezza per essere funzionale. Questo non significa arredare come se si fosse in un asilo, ma utilizzare alcuni prodotti presenti sul mercato che, in maniera molto discreta, rendono la casa un luogo “a prova di bambino” per il tempo necessario. Una volta rimossi, non lasceranno alcun segno, e tutto tornerà come prima. Scopriamo i principali!

 

Arredi e complementi sicuri!

Gli arredi che vanno a comporre la casa possono rivelarsi  non proprio confortevoli per un bambino! I motivi possono essere diversi, ma principalmente si possono ritrovare nella presenza di spigoli vivi e nel pericolo di ribaltamento. Il mercato propone diversi accessori che smussano temporaneamente gli spigoli, senza andare a rovinare l’arredo. Allo stesso modo, esistono sistemi di cinghie che, fissate a parete, impediscono a librerie, comò e televisori, di ribaltarsi. E i segni sulle pareti per il fissaggio rimarranno comunque dietro l’arredo!

 

Su più livelli in tranquillità!

Se la casa si sviluppa su più livelli, è di fondamentale importanza pensare a come assicurarsi che un bambino non possa salire sulle scale (perlomeno, da solo!). Ci sono diversi sistemi per bloccare il passaggio, dai cancelletti a pressione tra due pareti, fino a rulli in tessuto da agganciare a ringhiere e parapetti. Quasi tutti i sistemi in commercio consentono un ancoraggio senza rovinare le pareti! Per le scale con parapetti pericolosi (o senza parapetto), ma anche per rendere sicuro un soppalco, si possono utilizzare anche le tipiche reti di sicurezza usate nei parchi gioco, purché siano ben fissate!

 

Un freno alla curiosità!

Alcuni prodotti, si sa, vanno messi “lontano dalla portata dei bambini”, ma quando un bambino impara ad aprire ante, cassetti e porte, può diventare davvero difficile! In commercio esistono diverse tipologie di blocchi per ante e cassetti, facili da sganciare solo per un adulto, che vengono fissati agli arredi. Altri sistemi consentono di fermare una porta in una determinata posizione. Blocchi simili possono essere utilizzati anche per bloccare le finestre. Di seguito alcuni esempi del marchio Ikea!


 

Lontano dalle scosse!

Per la sicurezza di un bambino è importantissimo tenere tutte le fonti di elettricità “off limits”! I comuni tappi da inserire in ogni singola presa rappresentano il sistema più semplice. Solitamente, per essere rimossi, necessitano di un elemento appositamente creato che solo un adulto riesce ad utilizzare. Un’altra soluzione accessoria, dove possibile, può essere quella di alimentare più dispositivi da una ciabatta con interruttore, in modo da concentrare il pericolo in un unico punto e azzerarlo quando non vengono utilizzati i dispositivi collegati.

 

Calore e fuoco a debita distanza!

Il piano cottura rappresenta una delle più grandi minacce alla sicurezza di un bambino in casa! Non solo per il fuoco di un piano a gas o per il calore di un piano ad induzione ma, soprattutto, per il pericolo che un bambino possa raggiungere le pentole e rovesciarsi addosso il contenuto bollente. Ci sono diversi sistemi progettati appositamente per andare a delimitare il piano cottura, agganciandosi allo spessore del top della cucina oppure appoggiandosi sopra. Per il fuoco di un camino si possono e invece utilizzare i recinti modulari, usati più in generale per delimitare alcuni spazi.