LOADING...

Il tavolo giusto per ogni situazione!

La consumazione dei pasti, specialmente per noi italiani, è sicuramente un momento fondamentale della giornata. Che si tratti di una pasto frugale di coppia, di una cena in famiglia o del pranzo della domenica con i parenti, l’importante è condividere. La casa non può quindi non avere uno spazio dedicato a questi momenti, con il tavolo al centro della scena! Ecco le forme che può assumere perché sia adatto ad ogni spazio e situazione.

 

Il primo che viene in mente!

Quando si pensa ad un tavolo, quello rettangolare è il primo che viene in mente! Ma anche selezionando questa forma, dimensioni e proporzioni tra cui scegliere sono molte. Quelli più ridotti, di dimensioni standard (120×70 cm tra le più comuni) sono perfetti per rendere abitabile una cucina, o per ricavare la zona pranzo in un open-space. Altro impatto hanno invece quelli di grandi dimensioni, che possono ospitare un minimo di 8 persone. Questi ultimi hanno bisogno di uno spazio dedicato ma vanno a ricreare l’idea tradizionale della “tavolata”! Con gli angoli smussati può essere più agevole girarci intorno!

 

Aggiungi un posto a tavola!

Il tavolo tondo è sicuramente più conviviale! Può essere l’alternativa ai piccoli rettangolari, e può diventare protagonista della sala da pranzo, in varianti più grandi, anche più di una tavolo rettangolare. Anche il fatto che molti tavoli tondi hanno un unico elemento centrale che sostiene il piano, anziché le classiche quattro gambe, li rende più particolari. Hanno il vantaggio di essere meno “rigidi” nel posizionamento delle sedute e, nei limiti del possibile, stringersi per aggiungere un posto non è un problema! Inoltre, l’assenza di spigoli, anche nella variante ovale, mantiene fluidi i passaggi tutt’intorno.

 

Insolito per guardarsi in faccia!

Particolare, e anche più difficile da reperire sul mercato nei formati più grandi, il tavolo quadrato è sicuramente più insolito! Nelle varianti ridotte garantisce dai 2 ai 4 posti a sedere, ma aumentando le dimensioni non si guadagna molto spazio se paragonato ad un rettangolare. Se si ottiene un effetto di convivialità simile al tavolo tondo, a parità di dimensioni (diametro e lato), i posti a sedere sono gli stessi, mentre l’ingombro in termini di spazio è certamente maggiore scegliendo la forma quadrata. Insomma, di grandi dimensioni è una scelta che va calibrata!

 

Più posti quando serve!

Se siamo amanti delle tavolate ma non abbiamo spazio a sufficienza, possiamo optare per un tavolo allungabile! Non è detto che si debba scegliere solo tra i rettangolari: ne esistono di quadrati che diventano rettangolari o più grandi della stessa forma, oppure di tondi che diventano ovali o giù di lì! Anche le modalità di ampliamento sono differenti. Dall’aggiunta di pezzi in più che vanno riposti altrove, a sistemi pieghevoli o più complessi meccanismi che non richiedono lo “stoccaggio”. Queste differenze vanno ad incidere molto sul prezzo di un tavolo allungabile!

 

Solo all’occorrenza!

Un tavolo a scomparsa rappresenta una soluzione intelligente, utile in svariate situazioni! Quando la casa è talmente piccola da non avere lo spazio per mangiare, un tavolo a ribalta risolve il problema. Oppure, quando vogliamo ricavare un piano per consumare i pasti più informali, ma la cucina non è abitabile, possiamo estrarre un tavolo direttamente dal top. O ancora, se abbiamo ospiti solo a Natale o poco più, una consolle trasformabile può rivelarsi ottimale. Questi ed altri stratagemmi di design ci vengono incontro in moltissimi modi!

 

 

Photo Credits_Pinterest