LOADING...

Case abitate messe sul mercato con l’Home Staging!

Uno degli attori che può trarre vantaggio dall’Home Staging è il proprietario stesso di un immobile da mettere sul mercato. Molte volte, la decisione di vendere viene presa quando la casa è ancora abitata. Seppure si possa credere che questo tipo di intervento non sia utile in questi casi, non è così! Sono proprio queste le situazioni in cui è più difficile rendere appetibile un immobile agli occhi di un possibile compratore. Ecco perché sarebbe bene affidarsi sempre ad un Home Stager!

 

Abitata sì, ma in ordine!

Pulizia e ordine, si sa, sono fondamentali per ottenere armonia. Come si può pensare quindi di mettere in vendita casa senza prima pensare a queste due cose? L’Home Stager, che attua queste due pratiche in tutti i suoi interventi, si trova a farlo con maggior impegno proprio quando ha a che fare con case abitate. Certamente, la collaborazione dei proprietari è indispensabile! Se lo stile di vita abituale non rispecchia questi standard, infatti, chi vi abita si deve impegnare a far trovare l’immobile pulito e ordinato ad ogni visita di un possibile compratore.

 

Niente ricordi, per dar spazio a nuove vite!

Anche la spersonalizzazione, ossia l’eliminazione di tutto ciò che rimanda agli abitanti della casa, dà un bel da fare all’Home Stager! Fotografie, souvenir, ricordi, ma anche oggetti d’uso quotidiano, non dovrebbero andare ad “appesantire” gli spazi. Un visitatore non dovrebbe quasi accorgersi che la casa è abitata. Questa attenzione, oltre che nella realizzazione del servizio fotografico, andrebbe posta ad ogni visita di un interessato all’acquisto.

 

Sguardo oggettivo per eliminare i difetti!

Chi abita una casa, magari da molti anni, fatica a vederne i difetti! Aldilà di problematiche che possono motivare la scelta di metterla in vendita, arredi, colori e accessori rispecchiano i gusti di chi la abita. Ecco allora che solo lo sguardo oggettivo di un Home Stager può essere d’aiuto! Da piccoli accorgimenti a interventi più sostanziosi, a volte può rivelarsi indispensabile apportare delle modifiche. Scelte cromatiche azzardate o decorazioni estrose, ad esempio, seppur gradevoli per i proprietari, possono essere controproducenti alla vendita!

 

Ad ogni ambiente la sua funzione!

Indipendentemente da come il proprietario decida di vivere gli ambienti, è fondamentale che un interessato all’acquisto abbia la corretta percezione degli spazi. L’Home Stager, utilizzando gli elementi già presenti o aggiungendone altri, va così a dare ad ogni stanza la giusta funzione. Ambienti polivalenti, come, ad esempio,  camere studio usate come palestre o sale da pranzo adibite ad ufficio, devono assumere un’unica identità! Nel limite del possibile, è bene che sia così ad ogni visita. In caso contrario, almeno lo shooting fotografico deve rappresentare le stanze con una funzione ben identificata.