logo-mini

Il battiscopa: un dettaglio che fa la differenza!

Il battiscopa: un dettaglio che fa la differenza!

Alla scelta del battiscopa viene spesso data poca importanza! Pur essendo un elemento presente in ogni casa, si tende a credere che non abbia un ruolo così rilevante nella complessità di cui si compongono gli interni. Gli aspetti funzionali del battiscopa sono chiari a tutti: nasconde le inevitabili imperfezioni tra pavimento e pareti e protegge queste ultime durante la pulizia. Ma anche il suo ruolo nell’estetica della casa merita la giusta considerazione, vediamo perché!

 

La giusta altezza!

Quando si pensa al battiscopa generalmente si fa riferimento ad altezze standard, tra i 6 e gli 8 centimetri. Non è però così scontato! Ce ne sono di più bassi, anche di 4 centimetri, molto adatti a spazi dall’arredo minimalista. Allo stesso modo, battiscopa di altezze importanti portano con sé un sapore retrò-chic molto apprezzato in alcuni ambienti! Se l’altezza viene estremizzata, questo elemento può quasi trasformarsi in una bassa boiserie…insomma, non c’è nulla di scontato!

      

 

In linea con lo stile della casa!

Trattandosi di un elemento presente in tutta la casa, lo stile del battiscopa non può prescindere dall’atmosfera che si intende dare! Da quelli lineari e minimal, adatti a spazi contemporanei, a quelli modanati e decorati, più vintage, ogni casa merita quello più vicino al suo stile. Altri dettagli possono essere d’ispirazione per la scelta dei battiscopa! Possono, ad esempio, allinearsi alla tipologia di serramenti interni, oppure riprendere “a specchio” modanature in gesso sulla parte superiore delle pareti.

      

 

Non solo in legno!

I battiscopa più comuni sono quelli in legno verniciato, solitamente di bianco. I materiali però possono variare! La scelta a volte può ricadere sullo stesso materiale della pavimentazione. Un battiscopa in legno della stessa essenza e finitura nel caso del parquet, un battiscopa realizzato con le stesse piastrelle della pavimentazione se si opta per ceramiche & Co.. Stesso discorso per la pietra e per tutti i materiali utilizzabili a pavimento, ma anche il metallo può essere un’opzione!

      

 

Un dettaglio non da poco!

Essendo un “dettaglio” di cui non si può fare a meno, occorre decidere in anticipo che ruolo si intende dare al battiscopa! Renderlo parte del contesto oppure elemento decorativo dissonante? Ecco allora che può discostarsi da tutto il resto per materiale e colore, divenendo protagonista. Oppure può riprendere la stessa finitura di dettagli differenti presenti in tutta la casa. In alcuni casi può essere opportuno cambiarne l’aspetto solo in un ambiente, oppure farlo “sparire” rendendolo uguale alle pareti.

      

 

Il battiscopa c’è o non c’è?

Seppure si tratti di un elemento di cui non si può fare a meno, certamente porta con sé delle problematiche. Sui battiscopa va a depositarsi inevitabilmente la polvere. Inoltre spesso vincolano lo spostamento di arredi, in quanto, per addossare i mobili alle pareti occorre rimuoverne delle porzioni. Optare per quelli filomuro può essere allora la strada migliore! Realizzabili sia lungo pareti in muratura che in cartongesso, questi battiscopa rimangono appunto “allineati al muro” e possono essere di diverse altezze e materiali.

      


Comments are closed.