logo-mini

5 soluzioni per un letto salvaspazio!

5 soluzioni per un letto salvaspazio!

In camera da letto è proprio quest’elemento, che dà il nome alla stanza, l’indispensabile padrone dello spazio. Irrinunciabile ma ingombrante (se pensiamo ai mq che occupa!), risulta quasi sempre fondamentale trovare modelli e sistemi che possano ovviare a questo problema. Ecco cinque letti salvaspazio che, senza venir meno alla propria funzione, possono svolgerne di alternative o sparire all’occorrenza!

 

No a sprechi sotto il letto!

La più semplice ed economica soluzione che permette di sfruttare meglio l’ingombro di questo elemento, è scegliere un letto contenitore. Ne esistono a ribalta oppure a doppia, anche verticale. Esistono altrimenti letti con cassettiere sottostanti, sempre molto comode per “stoccare” ad esempio  piumoni, coperte e cuscini. Se invece la necessità è quella di ricavare un posto in più per dormire, ma non c’è spazio, i letti estraibili sfruttano l’ingombro che occuperebbe il contenitore.

      

 

Sopra il letto cosa c’è?

Un sistema molto visto nelle camerette consiste nello sfruttare lo spazio soprastante con letti a ponte. Se ottenere quest’effetto con un letto singolo è più semplice, nulla vieta di farlo anche per un matrimoniale. Si può recuperare l’intero ingombro del letto realizzando strutture ad hoc, andando a creare un “baldacchino” contenitore. Un’altra opzione permette di ridurre in parte lo spreco di spazio, incassando la testiera sotto mensole, librerie e vani a giorno…anche l’occhio verrà appagato!

      

 

Effetto sorpresa!

Se siamo abituati a divani in grado di trasformarsi, pronti ad accogliere parenti o ospiti inaspettati, esistono anche altri mobili letto. Finte boiserie in soggiorno, consolle decorative, elementi divisori…all’occorrenza possono diventare, con un semplice gesto, dei comodi letti! Senza bisogno di spazio aggiuntivo, questi complementi possono essere integrati con l’arredo quotidiano, garantendo l’effetto sorpresa solo quando serve!

      

 

Solo quando serve!

Ancora più invisibili dei mobili letto sono i letti a scomparsa! Veri e propri sistemi, studiati e progettati da alcune aziende, fanno sì che da apparenti semplici pareti fuoriescano letti a tutti gli effetti. Una tipologia Clei è stata inserita in questo progetto di Made with Home, permettendo di trasformare un soggiorno in camera da letto solo di notte. In casi particolari, dove sfruttare ogni centimetro è fondamentale, anziché da una parete, il posto letto può sbucare addirittura dall’alzata di un soppalco!

      

 

Con la testa tra le nuvole!

Contrario di quelli a ponte sono i letti a soppalco. Se i primi sfruttano lo spazio al di sopra, questi collocano il letto, anziché a terra, un po’ più in alto! Esistono letti salvaspazio Ikea di questo tipo, al di sotto dei quali possono essere organizzate zone studio con cassettiere e scrivanie. Ma se ci si affida al “su misura” tutto è fattibile: persino ricreare una cabina armadio sotto al materasso!

      


Comments are closed.