logo-mini

Aspetti da non trascurare per apparecchiare la tavola a Natale!

Aspetti da non trascurare per apparecchiare la tavola a Natale!

Si avvicinano le feste e, con queste, anche le grandi tavolate. C’è chi festeggia la Vigilia con il cenone, chi solo il pranzo del giorno di Natale, chi si siederà a mangiare dal 24 dicembre e si alzerà all’Epifania…Qualunque sia la tradizione di ogni famiglia, il momento della condivisione del cibo sarà centrale in queste festività! Ecco allora alcune idee per apparecchiare la tavola di Natale, prendendo in considerazione alcuni aspetti da non trascurare!

 

Prima di tutto, definiamo lo stile!

Se vogliamo creare armonia, come per tutte le cose, prima di tutto va scelto lo stile da seguire. Spesso si dà per scontato che una tavola di Natale debba essere rossa…ma chi l’ha detto!? Diverse sono le possibilità di abbinare i colori. L’oro, che richiama la lucentezza e la preziosità di questa festa, può essere esaltato da un classico bianco. Ma anche sul nero crea un bellissimo effetto! Se invece vogliamo osare ancora di più, stilizzazione, black&white e un accenno di un colore davvero inusuale, lascerà sicuramente i parenti di stucco! Ad ogni modo, qualsiasi sia la strada che desideriamo seguire, l’importante è avere le idee chiare in partenza prima di scegliere accessori e decorazioni!

      

 

E io dove mi metto?

Specialmente per tavolate che riuniscono molti parenti e amici, può essere molto utile posizionare dei segnaposto (magari tenendo lontane persone che proprio non vanno d’accordo!). Senza acquistarne di già fatti, è facile crearne di personalizzati. Si può usare qualche elemento naturale, come pigne e bacche, per inserire il nome dell’ospite, ma le possibilità sono svariate! Non solo il tovagliolo può fare da supporto al segnaposto: questo può infatti essere posizionato anche su piatti e bicchieri, per una tavola più originale!

      

 

Dilemma: come sistemo il tovagliolo?

Abbiamo già visto come il segnaposto possa andare a decorare il tovagliolo. Così facendo, si evita di strafare con strani origami per piegare il tovagliolo. Un tovagliolo semplicemente arrotolato o piegato in modo tradizionale, se impreziosito con un accessorio, è in grado di fare una bellissima figura. Non occorre strafare: la semplicità è quasi sempre la strada che garantisce i migliori risultati! Se invece vogliamo dilettarci a ricreare forme e “disegni” particolari con i tovaglioli, possiamo equilibrare il tutto stando più sobri con il resto.

      

 

Centrotavola & Co.!

Il classico centrotavola, che si adatta perfettamente ai tavoli tondi, lo è meno per le lunghe tavolate. Ponendo il focus sul centro, si tende inevitabilmente a dare meno importanza alle estremità, e anche gli ospiti lì seduti potrebbero sentirsi “esclusi” in qualche modo. Ecco allora che a questo si sostituiscono decorazioni che percorrono il tavolo per tutta la sua lunghezza. Si possono disporre accessori e piccola oggettistica lungo il tavolo, magari legati tra loro da un ramage. In alternativa, “centrotavola” più piccoli possono ripetersi in modo regolare lungo la tavola, andando a decorarla in modo omogeneo.

      

 

Scaldiamo l’atmosfera con la luce!

Abbiamo già sottolineato l’importanza della luce negli addobbi natalizi della casa…stessa cosa vale per la tavola! Un’atmosfera calda e accogliente si ottiene sicuramente utilizzando la luce naturale delle candele. Queste, se numerose, potrebbero diventare la decorazione principale, impreziosita da altri piccoli accessori. Se abbiamo paura che in questo modo la festa possa trasformarsi in un rogo, esistono infinite alternative a led che sanno creare effetti comunque suggestivi. Questi fili luminosi si prestano ancor più per divenire leitmotiv della tavola natalizia e, specialmente di sera, daranno un aspetto magico all’atmosfera!

      

 

 

Photo Credits_Pinterest

 

 


Comments are closed.