LOADING...

5 modi per arredare come al mare!

Per i più fortunati, le vacanze estive sono ormai alle porte! Molti attendono l’arrivo presso mete marine…ma perché non portare un po’ di mare anche in casa? Lo si può fare seguendo strade differenti, più o meno azzardate, che portino un’aria vacanziera anche in città! Ecco 5 modi per arredare come al mare!

 

#1_Come in barca con lo stile navy!

Lo stile navy richiama in tutto e per tutto quello marinaresco. I riferimenti a strumenti, utensili e oggetti usati sulle imbarcazioni sono molto espliciti! Ancore, corde, reti da pesca, salvagenti, remi…dalla navigazione si trasferiscono direttamente tra le mura domestiche. Il motivo più comune ripreso su tessuti e rivestimenti è quello a righe bianche e blu. Non un blu qualsiasi però, bensì il “blu navy”, ossia il blu molto scuro, chiamato così perché utilizzato nelle divise della Marina. Questo è forse lo stile marinaresco più spinto: per questo motivo si adatta maggiormente alle case al mare più che in città!

 

#2_Stile coastal e relax!

Abbandonando la navigazione e considerando invece le sensazioni trasmesse dal mare, ecco che si raggiunge lo stile coastal! L’atmosfera, che predilige il bianco come sfondo, si colora a tratti delle diverse tonalità del mare. Si tratta sicuramente di un tocco marino più soft, raggiungibile con piccoli dettagli, come teli copri divano, cuscini, tappeti e quadri…Una volta finita l’estate, tornare alle origini non comporta grandi stravolgimenti!

 

#3_Dal mare alla casa!

Una soluzione per gli amanti del fai-da-te e dello stile shabby chic, consiste nell’usare i “frutti” del mare per decorare casa. In questo caso, l’oggettistica in stile marinaro può essere souvenir di una vacanza! Conchiglie, sassi, stelle marine, insieme a lanterne, bottiglie e stampe, possono portare in una casa di città dei veri e propri pezzetti di mare. Il rischio è quello di calcare eccessivamente la mano e trasformare gli spazi in un tipico mercatino…come in tutte le cose, l’equilibrio garantisce i migliori risultati!

 

#4_Richiamo alla natura!

Un metodo soft, che porta in casa un’atmosfera fresca e piacevole, senza rischiare di stancare, è quello di utilizzare materiali naturali. Ceste in vimini, tavolini in legno grezzo, poltroncine in rattan e tappeti in bamboo…Questi e altri complementi, accompagnati dai toni dell’acqua e della terra, evocano il mare pur senza citarlo esplicitamente. Un arredamento così studiato potrà accompagnare le nostre estati senza il rischio di annoiare e senza apparire scontato!

 

#5_Non solo blu!

Se collegare i toni del blu e dell’azzurro al paesaggio marino risulta immediato, non è la sola soluzione. Perché non accompagnare ad un blu acquamarina e ad un blu navy i toni caldi del corallo? L’effetto, pur essendo insolito, non può non far pensare al mare! Saper dosare i colori nella scelta di questo stile è però fondamentale, per non rischiare di evocare atmosfere differenti. Anche in questo caso, oggettistica, tessuti, stampe e souvenir possono essere accostati per ottenere l’effetto desiderato.

 

 

Photo Credits_Pinterest